logo

Nel trasmettere il regolamento interno riguardante le norme alle quali attenersi, riteniamo necessario affermare il carattere formativo della scuola dell’infanzia. Essa muove la propria azione educativa predisponendo un ambiente ricco di stimoli per l’apprendimento. Ogni fase della giornata scolastica presenta situazioni educative di rilievo, oggetto di progettazione da parte delle insegnanti. Pertanto è auspicabile che la frequenza sia assidua ed estesa all’orario completo.

ORARIO ENTRATA 8,30 – 9,00

USCITA 16,00 – 16,30

USCITA STRAORDINARIA 12,45 – 13,00

 Si raccomanda l’osservanza dell’orario di ingresso e uscita per consentire un regolare sviluppo delle attività.

I bambini possono essere ritirati dai genitori o dai delegati solo se maggiorenni.

Durante gli ingressi e le uscite chiediamo di non utilizzare i giochi in salone e, per motivi igienici, di non fornire cibi. Inoltre di non sostare, oltre l’orario, nelle classi e/o nel corridoio.

Ritardi e uscite in orario scolastico

Occorre attenersi agli orari di entrata e uscita. Solo in casi eccezionali sono ammessi ritardi o uscite anticipate che dovranno essere autorizzate dall’insegnante di sezione e registrate su apposito quaderno di scuola.

Il ritardo sistematico non potrà essere accettato in quanto segno di scarsa responsabilità in quanto fonte di disagio per il bambino e per l’organizzazione della scuola. Se ciò si dovesse verificare il genitore sarà convocato dal Dirigente Scolastico.

Sorveglianza ingressi e parti esterne

I collaboratori scolastici provvederanno alla sorveglianza delle porte di accesso agli edifici scolastici; qualora fosse impossibilitato, le porte devono essere chiuse. Qualora persone non autorizzate si presentino all’interno degli edifici scolastici è fatto obbligo di invitarli cortesemente ad uscire e ad acquisire la necessaria autorizzazione. Nel caso di resistenza il personale è autorizzato a chiamare la Polizia Locale.Il personale della scuola (collaboratori e docenti) avrà cura di evidenziare situazioni ed oggetti di potenziale rischio per l’incolumità fisica degli alunni dando tempestiva comunicazione alla Direzione per le procedure del caso.

Assenze e riammissioni

I motivi dell’assenza devono essere comunicati ai docenti dai genitori. Per la riammissione anticipata in caso di infortunio con prognosi certificata del Pronto Soccorso, è necessario il certificato del medico curante, che attesti l’anticipata idoneità alla frequenza scolastica o la dichiarazione, a cura del Pronto Soccorso stesso, che l’alunno può frequentare le lezioni.

I soggetti trovati affetti da pediculosi dovranno sottoporsi ad idoneo trattamento e potranno essere riammessi a frequentare la comunità scolastica solo con il possesso di idonea certificazione a cura del medico curante o della Asl di distretto (plesso Dolci: P.za Bande Nere 3; plesso King: via Quarenghi 21) o del medico scolastico la cui presenza a scuola è stabilita solo in precisi giorni (contattare la segreteria per informazioni).

Somministrazione farmaci

La somministrazione di farmaci a scuola è consentita solo in caso di estrema necessità con la prescrizione del medico di base che indichi ora, posologia e durata della somministrazione e sarà a cura del genitore o di un delegato. Per malattie croniche o farmaci salva-vita verrà concordata con il genitore una modalità specifica

Attività libere

Nei previsti momenti di attività libera i bambini dovranno tenere un comportamento educato e corretto e utilizzare gli spazi indicati dagli insegnanti rispettando le norme stabilite. Durante questi momenti gli insegnanti non abbandoneranno gli alunni della propria classe e avranno cura di vigilare gli spazi di loro competenza, impedendo giochi pericolosi per le persone o dannosi per le cose.

  • 1
  • 256
  • 113.608
  • 74
Contatti
Istituto Comprensivo "Luigi Cadorna"
  • Via Carlo Dolci, 5, Milano
  • miic8c400e@pec.istruzione.it
  • miic8c400e@istruzione.it