logo

Entrata Alunni

Al suono della prima campanella, che verrà dato alle ore 8.25, gli alunni, senza correre, entreranno nell’edificio scolastico e raggiungeranno le rispettive aule, dove troveranno i loro insegnanti ad attenderli. Durante l’ingresso, i collaboratori scolastici sorveglieranno le entrate e le zone percorse dagli alunni per raggiungere le rispettive aule.

Orario di entrata del pre-scuola: entro le ore 8.00 (chi non è iscritto, non può entrare a scuola prima dell’orario scolastico).

Si ricorda alle famiglie che permane, per le stesse, l’obbligo di vigilanza sui propri figli nel cortile (per Dolci) e negli spazi antistanti l’entrata (per King), fino al suono della campanella e fino all’ingresso nell’atrio.

Si richiamano le famiglie al rispetto dell’orario di entrata a scuola.

Ritardi in orario scolastico

Gli alunni ritardatari (ci attiveremo nei casi di ingresso a scuola successivo alle ore 8,40) saranno ammessi in classe solo con la giustificazione scritta dei genitori, utilizzando l’apposito spazio sul diario controfirmato dal collaboratore scolastico vigilante all’ingresso.

Gli alunni con giustificazione scritta del ritardo o con richiesta scritta di entrata posticipata, saranno giustificati dall’insegnante di classe.

Gli insegnanti convocheranno i genitori dopo tre ritardi non giustificati; in seguito ad ulteriori ritardi seguirà colloquio con il Dirigente.

Il ritardo sistematico e le frequenti richieste di uscita anticipata non potranno essere accettati; dovesse succedere, il genitore sarà convocato dai docenti e, in caso di reiterazione, dal Dirigente Scolastico.

Uscita alunni in orario scolastico

Le lezioni terminano alle ore 16.30. Al termine delle lezioni, gli insegnanti accompagneranno gli alunni fino al portone d’uscita. Non è consentita l’uscita di alunni non accompagnati dal proprio insegnante. Non è altresì permesso rientrare nelle aule senza la sorveglianza di un commesso.

È consentito l’affidamento a persone delegate, previa compilazione di apposito modulo reperibile sul diario, presso l’ufficio di segreteria scolastica o sul sito.

Non sono ammessi ritardi se non in casi gravi ed eccezionali. I genitori in ritardo dovranno segnalarlo telefonicamente alla scuola. I ritardi saranno registrati all’ufficio commessi su appositi registri, dove il genitore o un delegato dovrà apporre la propria firma e l’orario.

In caso di tre ritardi del genitore o del delegato, il docente, informato il dirigente scolastico, provvederà a comunicare il comportamento alla segreteria che formulerà un richiamo ufficiale alla famiglia ed eventualmente alle autorità competenti.

I genitori non devono sostare all’interno della scuola, o addossati all’uscita, durante l’attesa dei propri figli e nemmeno durante le attività scolastiche.

Nel plesso King i genitori devono disporsi oltre la linea gialla per permettere una completa visuale delle uscite.

Entrate ed uscite straordinarie

Le entrate e le uscite straordinarie saranno consentite solo per giustificato motivo, su richiesta scritta dei genitori che sarà vidimata dall’insegnante, utilizzando l’apposito modulo sul diario. L’alunno potrà entrare o uscire col genitore o con un suo delegato che si presenterà all’ingresso, nei seguenti orari: 10,30 – 12,30 – 14,30 (salvo autorizzazioni rilasciate dal Dirigente).

Assenze e riamissioni

Sin dal primo giorno di scuola tutti gli alunni riceveranno dall’Istituto Cadorna il diario scolastico personale (per le classi prime un quadernino), documento ufficiale ed indispensabile per le comunicazioni scuola – famiglia. Ogni assenza dovrà essere giustificata per iscritto sul diario. In caso di assenza ingiustificata, ne resterà traccia sul registro elettronico ed i docenti richiameranno i genitori attraverso un modello prestampato che dovrà essere firmato in tempi brevi dalla famiglia.

 

Per la riammissione anticipata in caso di infortunio con prognosi certificata del Pronto Soccorso è necessario il certificato del medico curante, che attesti l’anticipata idoneità alla frequenza scolastica o la dichiarazione, a cura del Pronto Soccorso stesso, che l’alunno può frequentare le lezioni e l’ambiente scolastico senza pregiudizio per la sua guarigione.

 

In caso di pediculosi, si invitano le famiglie a comunicare tempestivamente agli insegnanti di avere effettuato il trattamento specifico.

Iscrizioni durante l'anno scolastico"

Per le iscrizioni che avvengono nel corso dell’anno scolastico l’inserimento dell’alunno avverrà gradualmente, a discrezione dell’équipe docente e secondo il Protocollo d’accoglienza dell’Istituto.

Sorveglianza ingressi e parti esterne

I collaboratori scolastici provvederanno alla sorveglianza delle porte di accesso agli edifici scolastici; qualora fossero impossibilitati, le porte devono essere chiuse. Qualora persone non autorizzate si presentino all’interno degli edifici scolastici, è fatto obbligo di invitarle cortesemente ad uscire e ad acquisire la necessaria autorizzazione. Nel caso di resistenza, il personale è autorizzato a chiamare la Polizia Locale. E’ fatto obbligo ai genitori di rispettare gli orari di ricevimento (assemblee, colloqui programmati e colloqui straordinari).

Il personale della scuola (collaboratori e docenti) avrà cura di evidenziare situazioni ed oggetti di potenziale rischio per l’incolumità fisica degli alunni, dando tempestiva comunicazione alla Segreteria per le procedure del caso.

Intervallo - Attività libere

Non è consentito agli alunni utilizzare giochi durante le lezioni. Se ciò dovesse verificarsi, gli insegnanti ritireranno il materiale, che verrà riconsegnato a un genitore.

Ogni Interclasse stabilirà come organizzare i tempi di riposo e ricreazione, tenendo conto delle diverse esigenze degli alunni.

Non saranno comunque autorizzati giochi violenti, che mettano a rischio l’incolumità degli alunni.

Durante i momenti di intervallo (attività libere, ricreazione, postmensa), gli alunni dovranno tenere un contegno educato e corretto e utilizzare gli spazi indicati dagli insegnanti, rispettando le norme stabilite dal Collegio docenti.

Durante questi momenti, gli insegnanti non abbandoneranno gli alunni della propria classe e avranno cura di vigilare con attenzione, impedendo giochi pericolosi per le persone o dannosi per le cose  ed evitando altresì situazioni e luoghi potenzialmente pericolosi.

Apertura classi

Nel caso di apertura delle classi (alfabetizzazione, laboratori, uscite didattiche, eventuale suddivisione di classi dovuta anche ad assenza di personale, …), la responsabilità degli alunni è affidata interamente all’insegnante che gestisce il gruppo, indipendentemente dalla classe di appartenenza.

Allontanamento

I docenti avranno cura di evitare l’allontanamento degli alunni dall’aula e dal luogo di attività se non in casi di particolare necessità e, sempre, affidandoli alla sorveglianza di altro personale della scuola disponibile (collaboratori scolastici o colleghi).

Qualora l’insegnante di classe, eccezionalmente, si debba allontanare dall’aula, provvederà ad assegnare la vigilanza degli alunni ad un collaboratore o ad altro insegnante disponibile.

Utilizzo dei servizi igienici

Per motivi di sicurezza e per garantire l’incolumità degli alunni, i docenti regolamenteranno per la classe l’utilizzo dei servizi igienici attorno agli orari di pausa dell’attività didattica- 10.30/10.45 – 12.30/13.00 – 14.00/14.30. In tali orari non dovrà mancare la presenza dei collaboratori scolastici per la necessaria vigilanza.

In caso di dichiarata necessità, l’insegnante consentirà al singolo alunno di accedere ai servizi igienici oltre gli orari indicati.

Sempre per motivi di sicurezza e di salvaguardia della salute, gli alunni portatori di apparecchio ortodontico o con particolari esigenze di igiene orale potranno provvedere autonomamente alla propria cura solo su richiesta scritta del genitore o del medico ortodontista.

Somministrazione farmaci

La somministrazione di farmaci a scuola è consentita unicamente previa compilazione del protocollo d’intesa con la ATS, che indichi ora, posologia, durata della somministrazione.

Rapporto docenti/genitori

Gli incontri programmati si svolgono al termine dell’orario scolastico, secondo il calendario consultabile sul sito della scuola. In questi momenti, di norma, la scuola non è in grado di fornire alcun tipo di vigilanza sui minori: pertanto in occasione di riunioni, assemblee e colloqui non è ammessa la presenza di bambini all’interno dell’edificio scolastico.

I genitori verranno contattati telefonicamente solo per questioni gravi e urgenti (non per dimenticanze di materiale). Sono pertanto tenuti a consegnare alla segreteria (e tenere aggiornate, comunicando ai docenti eventuali variazioni) le reperibilità telefoniche, possibilmente non solo cellulari.

Materiali a scuola e abbigliamento

Gli alunni sono tenuti a portare a scuola solo l’occorrente per i compiti e le lezioni e l’eventuale merenda. Non si portano a scuola somme ingenti di denaro né oggetti di valore. La scuola in ogni caso non risponde di eventuali furti o smarrimenti.

A scuola non è consentito l’uso di telefoni cellulari. Qualora ciò succeda, gli stessi verranno ritirati e riconsegnati ai genitori.

Come da delibera del Consiglio d’Istituto, per tutti gli alunni sussiste l’obbligo di indossare il grembiule blu (vale per la primaria Dolci) e una tuta da ginnastica nei giorni di palestra.

Infortuni e malori

In caso di infortunio l’insegnante che ha in carico l’alunno interviene immediatamente per accertarsi dell’entità del danno fisico. Per infortuni lievi, il docente, coadiuvato dal collaboratore scolastico, dopo aver prestato le prime cure del caso, contatta la famiglia che deve essere sempre reperibile e che deve presentarsi a scuola il più presto possibile. Qualora il malore o il danno si riveli tale da richiedere un immediato trasporto al Pronto Soccorso, l’insegnante o il collaboratore scolastico accompagnerà l’alunno all’ospedale tramite ambulanza. L’infortunato resterà affidato alla responsabilità dell’insegnante o del collaboratore scolastico fino all’arrivo dei familiari.

In caso di necessità di apertura del sinistro, la documentazione relativa deve essere consegnata in segreteria entro 1 mese dall’accaduto.

Provvedimenti disciplinari

In seguito al verificarsi di gravi episodi da parte degli alunni, sarà convocato il Comitato di Garanzia eletto dal Consiglio d’Istituto e composto dal dirigente scolastico, da due docenti, da un componente ATA e da due genitori; il Comitato avrà il compito di valutare la situazione ed eventualmente di procedere deliberando i provvedimenti ritenuti adeguati e necessari.

CRITERI PER L’ACCOGLIMENTO DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ALLA CLASSE PRIMA

Qualora le domande di iscrizione superino la disponibilità, verranno accolte secondo i seguenti criteri:

ALUNNI DEL BACINO

1) ALUNNI IN SITUAZIONI DI HANDICAP

2) ALUNNI RESIDENTI NEL BACINO, CON SORELLE O FRATELLI GIA’ ISCRITTI NEL PLESSO

3) FAMIGLIE DEL BACINO CON UN GENITORE IN CONDIZIONI FISICHE E/O PSICHICHE INVALIDANTI SUPERIORI AL 70% (CERTIFICATO).

4) FAMIGLIE DEL BACINO COMPOSTE DA UN UNICO GENITORE (CERTIFICATO)

ALUNNI FUORI BACINO

1) ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP RESIDENTI FUORI BACINO, MA PROVENIENTI DA CLASSI DELL’ISTITUTO

2) ALUNNI RESIDENTI FUORI BACINO CON SORELLE/FRATELLI ISCRITTI AL PLESSO

3) ALUNNI RESIDENTI FUORI BACINO CON SORELLE/FRATELLI ISCRITTI ALL’ISTITUTO

4) ALUNNI CON ENTRAMBI I GENITORI CHE LAVORANO NELLE VIE COMPRESE DEL BACINO D’UTENZA DELLA SCUOLA

5) ALUNNI CON UN GENITORE CHE LAVORA NELLE VIE COMPRESE DEL BACINO D’UTENZA DELLA SCUOLA

6) ALUNNI CON I NONNI RESIDENTI NEL BACINO DI UTENZA DELLA SCUOLA

7) FAMIGLIE RESIDENTI FUORI BACINO CON UN GENITORE IN CONDIZIONI FISICHE  E/O PSICHICHE INVALIDANTI O COMPOSTE DA UN GENITORE

N.B.: in corso d’anno e per le classi successive alla prima, verranno accolte soltanto le iscrizioni di alunni provenienti dal bacino d’utenza.

  • 0
  • 190
  • 113.542
  • 141
Contatti
Istituto Comprensivo "Luigi Cadorna"
  • Via Carlo Dolci, 5, Milano
  • miic8c400e@pec.istruzione.it
  • miic8c400e@istruzione.it