logo

A SCUOLA DI CINEMA, IN CADORNA! PRIMA PUNTATA

 

In linea con il nostro motto d’Istituto “UNO SGUARDO APERTO AL MONDO”, dallo scorso anno scolastico nelle nostre aule si fa cinema, nel senso letterale del termine. Sì, perché in un percorso educativo e culturale la “settima arte” ha molto da dire e non poteva certo mancare fra le iniziative della Cadorna.

Grazie ad un bando MIUR/MIBAC e ad una serie di collaborazioni importanti come il Museo del Cinema di Milano, l’Associazione Sentieri del Cinema e l’Università Cattolica, gli allievi dell’Istituto hanno avuto modo di immergersi nel linguaggio cinematografico da protagonisti.

Il progetto messo in campo ha coinvolto tutti i plessi dell’Istituto in vario modo. Le classi terze dello scorso anno, ad esempio, alla scuola secondaria di 1 ° “Matteo Ricci” hanno lavorato alla realizzazione di un docu-film, “Arrivederci ragazzi”, richiamandosi nel titolo ad una celebre pellicola di Louise Malle del 1987, che spesso viene proposto ai ragazzi dagli stessi docenti, in concomitanza con la Giornata della Memoria.

Ma i rimandi a quella pellicola finiscono qui. In realtà, il docu-film realizzato dai ragazzi della Ricci, con i loro docenti e con alcuni professionisti del settore, aveva lo scopo di lasciare agli stessi allievi la possibilità di raccontarsi di fronte ad una cinepresa. I nostri “novelli” attori hanno impersonato se stessi alle prese con un traguardo imminente: la fine della scuola media e l’orizzonte di un nuovo cammino da intraprendere.

Viaggio nella Luna (1902), uno dei primi film della storia del cinema.

I ragazzi, dopo una serie di lezioni sul linguaggio della settima arte, tenute da un esperto giornalista del settore, hanno iniziato a lavorare con i loro docenti al soggetto, alla sceneggiatura, fino ad arrivare al momento del set, molto emozionante per tutti. Le luci, le inquadrature, la cinepresa, la scenografia, insomma, tutto questo insieme ha coinvolto i ragazzi in un’esperienza educativa e culturale di spessore.

I protagonisti del cast, circa una ventina, di fronte all’occhio della cinepresa hanno narrato il loro personale percorso degli anni di scuola media, degli incontri che li hanno segnati, dei loro professori, dei loro compagni. Divertente e anche commovente, a tratti, il docu-film si è concentrato sui ricordi, sulle ansie del presente, sui progetti in cantiere di ciascun ragazzo. Ne è venuta fuori una serie di ritratti sorprendenti per gli stessi insegnanti, commossi nello scoprire lati nella persona dei loro allievi, che ignoravano.

Il montaggio finale è stato affidato allo stesso cineoperatore dell’associazione Sentieri del Cinema, Filippo Giovagnoni, sotto la guida del giornalista Antonio Autieri, che ha tenuto gli incontri sul linguaggio cinematografico, proponendo al contempo un’analisi di una selezioni di film.

Il docu-film è poi stato proiettato all’Auditorium Enzo Baldoni del Municipio 8, di fronte alla nutrita platea di tutte le terze con i loro professori.

I ragazzi protagonisti saranno contattati dai loro ex docenti, i quali doneranno loro un bracciale con annessa chiavetta USB, che conterrà il leggendario “Arrivederci ragazzi” della Ricci.

CONTINUA…

 

Comments are closed.

  • 1
  • 840
  • 333.049
  • 156
Contatti
Istituto Comprensivo "Luigi Cadorna"
  • Via Carlo Dolci, 5, Milano
  • miic8c400e@pec.istruzione.it
  • miic8c400e@istruzione.it